ECTS (CREDITS)

Il lavoro svolto durante la Mobilità e i voti acquisiti studiando all’estero saranno validi per il percorso di studio di provenienza, perché studierete come parte di un accordo Erasmus tra la vostra università di provenienza e quella che vi ospita. Il sistema dei crediti europeo (ECTS) è stato sviluppato dalla Commissione europea per garantire procedure comuni di riconoscimento dello studio universitario all’estero e facilitare la mobilità degli studenti in Europa.

Il sistema dei voti italiano.

Il sistema dei voti italiano prevede un intervallo da 18/30 a 30/30.

Il voto più alto è 30/30 con lode. Gli esami, sotto ai 18/30, sono considerati “non superati”.

I crediti sono attribuiti solo quando il corso e tutte le attività di valutazione richieste sono stati completati.

ECTS (European Credit Transfer System)

Voto ECTS Quota approssimativa di studenti che acquisiscono con successo il voto Voto in numero Definizione ECTS e criteri di valutazione
A 10 29-30 cum Laude ECCELLENTE: un lavoro eccellente, con solo errori marginali
B 25 26-28 MOLTO BUONO: alcuni errori, ma complessivamente un ottimo lavoro
C 30 23-25 BUONO: livello di comprensione solido, ma alcuni errori di base
D 25 19-22 SODDISFACENTE: un lavoro intermedio, con alcune lacune evidenti
E 10 18 SUFFICIENTE: il lavoro rispetta le richieste
F - Esame non superato E’ necessario ancora molto studio

Il programma ECTS (European Credit Transfer System) è stato sviluppato dalla Commissione europea per creare una procedura comune utile non solo ad attribuire i crediti accademici, ma anche nei sistemi di valutazione – per superare la complessità dei diversi sistemi di valutazione adottati in ciascun paese. Il sistema ECTS offre informazioni complementari relativamente ai voti attribuiti a uno studente dall’istituzione di orogine, in modo che siano “tradotti” nel sistema locale. All’Università eCampus la corrispondenza tra i voti ECTS e il sistema dei voti italiano (in trentesimi) è illustrato in dettaglio nella Carta ECTS.

Carta ECTS

La tabella mostra l’equivalenza approssimativa tra il sistema ECTS e il sistema di voti italiano.

MIUR – Italian Evaluation Centre http://cimea.it/maclaude.aspx?IDC=2696

Confronto tra sistemi di valutazione nella UE


(A) Austria 5 4 3 2   1
(B) Belgio 7, 8, 9 10 11, 12, 13 14, 15, 16 17, 18 19, 20
(D) Germania 5, 6 4-, 4, 4+ 3-, 3, 3+ 2-, 2, 2+ 1- 1+
(DK) Danimarca 0, 3, 5 6 7 8, 9 10, 11 11, 13
(E) Spagna Suspenso Aprobado Notable Notable Sobresalient Mhonor
(F) Francia Echec
7, 8, 9
Passable
10
Assez Bien
12
Bien
14
Bien
15
Tres Bien
16
(G) Grecia 2, 3, 4 5 6 7 8, 9 10
(H) Ungheria elegtelen
1
elegseges
2
kozepes
3
jo
4
jeles
5
kivalo
5
(IRL) Irlanda Fail Pass Third 2:2 2:1 First
(NL) Paesi Bassi 1, 2, 3, 4, 5 6 6.5, 7 7.5, 8 8.5 9, 10
(P) Portogallo 1-9 10, 11 12, 13 14, 15, 16 17, 18 19, 20
(UK) Regno Unito Fail Third/Pass 2:2 2:2 2:1 1
(S) Svezia U G G G VG VG
(SF) Finlandia   1 1.5 2 2.5 3