DIDATTICA

Medium e medialità

Descrizione e obiettivi

Il concetto di medium (e medialità, crossmedialità, transmedialità e mediatizzazione), elaborato per descrivere la complessità della società moderna, è stato utilizzato in vari ambiti disciplinari, per qualificare tanto il prodursi del fenomeno oggetto di indagine quanto per descrivere il mezzo di indagine o di rappresentazione del fenomeno stesso. Il concetto, efficace per intendere relazioni interpersonali e sociali (anche di natura economica, giuridica e artistica), è stato ulteriormente approfondito in letteratura e in estetica mediante l’elaborazione delle categorie specifiche di “spazi” o “ambienti” mediali. Utilizzato finora per affrontare fenomeni della società specificamente moderna si dimostra disponibile ad essere efficacemente esteso, dall’asse orizzontale, spaziale e tipologico, all’asse verticale dell’evoluzione storico-culturale e sociale delle società premoderne, per lo studio delle quali la realtà contemporanea costituisce una sollecitazione non tanto tecnologica, quanto piuttosto teorica e metodologica.
L’obiettivo del dottorato è esplorare, oltre le limitazioni metodologiche imposte dai settori di ricerca, le molteplici declinazioni di una nozione – indagata lungo i due assi dell’approfondimento orizzontale e dello sviluppo verticale – tramite l’interazione fra discipline umanistiche in senso stretto e discipline sociali con lo scopo di un affinamento reciproco dei metodi di indagine e delle strategie di osservazione specifici.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

In risposta alle domande e alle esigenze poste da una società complessa e multiculturale in cui i media assumono sempre maggiore rilevanza, il dottorato, oltre a fornire una preparazione adeguata a svolgere attività di ricerca anche in ambito universitario e in differenti discipline (codici ISTAT 2.6), intende maturare competenze utili a ricoprire ruoli di alta qualificazione in diversi ambiti professionali: gestione e direzione delle amministrazioni e delle biblioteche (codici ISTAT 1.1.2.3-6 e 2.5.4.5), gestione e analisi aziendale e più in generale gestione dei rapporti interpersonali in contesti sociologicamente differenziati (codici ISTAT 1.2 e 2.5.1.2, 2.5.1.3, 2.5.1.6), analisi specialistica dei fenomeni economici (ISTAT 2.5.3.1), socio-antropologici (ISTAT 2.5.3.2) e storici, artistici, filosofici e politici (ISTAT 2.5.3.4).

Coordinatore: Prof.ssa Lucia Bertolini, PhD (Scheda Docente)
Lingua del Corso: Italiana
Durata: 3 anni
Didattica del dottorato
Organi di dottorato
Linee di ricerca
Collaborazioni e mobilità internazionale
Dottorato e imprese
Regolamento interno del dottorato